Category

In Evidenza

Cassazione Penale – Sez. V – Sentenza n. 1822/2018: sms, messaggistica WhatsApp, conversazioni in chat, e-mail possono avere valenza di prova documentale se già presenti nella memoria del supporto elettronico

By | In Evidenza, News

La V Sezione Penale della Suprema Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 1822 del 16 Gennaio 2018, si è pronunciata in merito alla natura giuridica dei più moderni strumenti di comunicazione nonché sul corretto regime da seguire in caso di sequestro.

Nel caso di specie, era stata impugnata dinnanzi alla Corte un’Ordinanza con la quale il Tribunale di Imperia, in veste di giudice del riesame, aveva provveduto a confermare il decreto di sequestro probatorio disposto da un P.M. nell’ambito di un’investigazione in tema di reati fallimentari e avente ad oggetto sia e-mail che sms e messaggi WhatsApp, rinvenuti sullo smartphone del soggetto indagato.

Il ricorrente lamentava il mancato rispetto, in relazione all’acquisizione delle e-mail e della messaggistica, della disciplina prevista in tema di corrispondenza nonché di intercettazioni telefoniche. Inoltre, a dire della difesa, l’acquisizione non era comunque avvenuta in modo proporzionale e adeguato, essendosi proceduto, tramite duplicazione di copia forense, alla integrale acquisizione di tutti i dati archiviati ed anche delle comunicazioni intercorse tra assistito e difensore.

Gli Ermellini hanno rigettato il ricorso statuendo che i dati informatici acquisiti e conservati, nel caso de quo, nella memoria di un telefono cellulare – vadano considerati a tutti gli effetti documenti ex art. 234 c.p.p., ragion per cui, la loro eventuale acquisizione non sarebbe soggetta né alle regole stabilite per la corrispondenza – “la cui nozione implica un’attività di spedizione in corso o comunque avviata dal mittente mediante consegna a terzi per il recapito (Sez. 3, n. 928 del 25/11/2015, dep. 2016, Giorgi, Rv. 265991)” – né a quelle previste in tema di intercettazioni telefoniche, mancando “la captazione di un flusso di comunicazioni in corso”.

Inoltre, la Corte ha chiarito che l’acquisizione mediante la c.d. “copia forense” dei dati informatici è comunque una modalità atta a proteggere gli interessi dei soggetti coinvolti oltre che a garantire l’integrità del dato acquisito.

Infine, il sequestro anche di documenti non rilevanti o non sequestrabili non invaliderebbe il provvedimento di sequestro.

sentenza

Roma, 5 Febbraio 2018, – Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e Federmenager presentano “La cessazione del rapporto del dirigente apicale”

By | In Evidenza, News

Il 5 Febbraio l’Avv. Serena Silvestri sarà i tra i relatori del convegno organizzato da Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e Federmenager  in tema “La cessazione del rapporto del dirigente apicale”.

L’intervento dell’Avvocato verterà sul rischio penale nelle imprese e sull’impatto della responsabilità penale sul rapporto lavorativo che lega il dirigente all’azienda.

La relazione approfondirà il coinvolgimento delle problematiche penali nella gestione quotidiana delle attività lavorative dei dirigenti al fine di comprendere il motivo per cui l’interesse del singolo si risvegli, spesso, solo dopo il verificarsi di accadimenti criminosi.

L’Avvocato Silvestri cercherà di confrontarsi con i numerosi apicali presenti al Convegno per rappresentare come il diritto penale potrebbe essere, invece, un validissimo strumento per prevenire il c.d. “rischio-reato” e, conseguentemente, per mantenere un sano e duraturo rapporto professionale.

Per prenotarsi all’evento è necessario inviare la richiesta di iscrizione all’indirizzo email che compare nella locandina allegata.

2018-02-05-invito-la-cessazione-del-rapporto-del-dirigente-apicale

1 Dicembre 2017 – Roma, Aula Avvocati, Corte di Cassazione – “Le responsabilità e le tutele; gli apicali”

By | In Evidenza, News

Il Centro Studi Responsabilità e Tutele nasce da un progetto ideato dall’avv. Elena Iembo, professionista con competenze di diritto civile e commerciale, condiviso, sviluppato e attuato in partnership con l’avv. Serena Silvestri, specializzata in diritto penale dell’impresa e con la dott.ssa Maria Rosaria Leccese esperta in diritto tributario, profili impositivi e fiscalità.

Il Centro Studi R.T. è nato con l’intenzione di focalizzare l’attenzione sui protagonisti dell’attività d’impresa e non (imprenditori, apicali, professionisti) allo scopo di prevenire, o comunque contenere, i possibili rischi connessi all’attività di impresa e professionale in genere. Le tematiche verranno approfondite attraverso un ciclo di eventi scientifici altamente specialistici che coinvolgeranno diverse professionalità.

Il primo incontro, che avrà un carattere generale ed introduttivo e verterà sui concetti di responsabilità civile e penale degli apicali nonché sui possibili rischi dell’attività d’impresa e rimedi di tutela preventiva del patrimonio, si terrà il 1 dicembre 2017 presso l’Aula Avvocati della Corte di Cassazione, dalle ore 11.00 alle ore 15.00.

L’evento vede tra gli organizzatori il Centro Studi R.T. e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma che, peraltro ha anche accreditato il convegno riconoscendo 4 crediti formativi.

Sostenitori dell’Iniziativa Andaf – Associazione Nazionale dei Direttori Amministrativi e Finanziari – e Widar International.

Per iscriversi è necessario inviare un’email a: info@responsabilitaetutele.it

programma-convegno-centro-responsabilita-e-tutele_definitivo

Rimini, 21 – 22 Settembre – “Finance Director Forum”

By | In Evidenza, News

il 21 e 22 Settembre l’Avv. Serena Silvestri sarà i tra i relatori del Finance Director Forum che per questa edizione si terrà a Rimini: un importante momento di approfondimento in materia di tematiche aziendali.

L’intervento dell’Avvocato verterà sul rischio penale nelle imprese.

La relazione approfondirà – con un intento quasi sociologico – il coinvolgimento delle imprese nelle problematiche penali al fine di comprendere il motivo per cui l’interesse aziendale si risvegli, spesso, solo dopo il verificarsi di accadimenti criminosi.

L’Avvocato Silvestri cercherà  di confrontarsi con i numerosi C.F.O. presenti al Forum per rappresentare come il diritto penale potrebbe essere, invece, un validissimo strumento per prevenire il c.d. “rischio-reato” .

L’evento sarà organizzato da Richmond Italia.

FINANCE Conferenze

14 Settembre 2017 – Roma, Corte d’Appello, Aula Europa – “LA RIFORMA DEL DIRITTO PENALE TRIBUTARIO (D.LGS. 158/2015). PROBLEMI APPLICATIVI PER CONSULENTI E IMPRESE E SPUNTI DI (ULTERIORE) RIFORMA PER IL LEGISLATORE”

By | In Evidenza, News

L’Avv. Serena Silvestri, membro del Centro di Diritto Penale Tributario, il 14 Settembre 2017 parteciperà in qualità di relatrice all’evento in tema di “LA RIFORMA DEL DIRITTO PENALE TRIBUTARIO (D. Lgs. 158/2015). PROBLEMI APPLICATIVI PER CONSULENTI E IMPRESE E SPUNTI DI (ULTERIORE) RIFORMA PER IL LEGISLATORE” con due interventi; ad apertura dei lavori “Introduzione: molti passi avanti dalla L. 516/82 ma la strada è ancora lunga” ed a chiusura del Convegno “Conclusioni: una proposta di ultimazione del processo di riforma” 

Il convegno è gratuito ed è stato richiesto accreditamento ai fini della formazione professionale all’Ordine degli Avvocati di Roma e all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma.

L’evento sarà il punto di incontro di professionisti ed esponenti del mondo delle imprese.

programma-convegno-cdpt-2017